Pignolo – DOC Friuli Colli Orientali

Il Pignolo ha una storia sofferta che lo ha visto accompagnare le genti del Friuli fin dal primo Medioevo e poi scomparire quasi del tutto in quanto uva sensibile e poco produttiva. Recuperato attraverso una selezione clonale, il Pignolo viene rilanciato nella zona di Buttrio e trova finalmente collocazione nella DOC dei Colli Orientali nel 1995.
Ricco di tannini inquieti immersi nel rosso profondo del suo colore, ci trasporta su note di frutta di bosco matura, erbe aromatiche e finissime spezie.

Vitigno
Pignolo
Denominazione
DOC Friuli Colli Orientali
Provenienza delle uve
dai vigneti del Castello di Buttrio denominati
“i casali”
Colore
rosso rubino, se invecchiato tende al granato
Profumo
intenso ed elegante, presenta note di frutta rossa in armonia con lo speziato, la vaniglia ed erbe aromatiche
Sapore
di grande carattere; vino di potenza ed intensità che rispecchia le sensazioni percepite all’olfatto
Abbinamenti
vino tra i più potenti e strutturati. Il che impone piatti di carne rossa della grande cucina: cosciotto di agnello al forno, selvaggina da piuma, stinco di maiale e di vitello al forno, carni rosse alla brace
Temperatura di servizio
18° – 20° C