Divertimenti e attività per ogni gusto

Il Castello di Buttrio è immerso nel verde così da prestarsi a una vacanza relax o a una vacanza attiva e di sport. Per chi predilige il turismo culturale diviene punto di partenza verso molteplici luoghi d’arte, anche poco conosciuti, a chi è impegnato in soggiorni di lavoro permette di unire l’utile al dilettevole.

Degustazioni in cantina

Chi pratica l’enoturismo non può che partire dalle bottiglie prodotte da Alessandra Felluga, vignaiola e padrona di casa. È un piacevole intermezzo anche per gli ospiti presenti per un soggiorno lavorativo che possono approfondire la loro conoscenza dei vini attraverso un percorso visivo, olfattivo e gustativo.

Pranzi e cene alla Locanda

È una cucina ispirata alla gastronomia friulana tradizionale ma rivisitata, con prodotti stagionali, da provare al caldo del caminetto d’inverno e d’estate all’ombra del grande bagolaro del terrazzo, godendosi il panorama che si apre sui vigneti. Un piacere da gustare quando si preferisce. La locanda infatti è aperta 7 giorni su 7.

Picnic nel verde

Un cesto in vimini, una coperta, bontà locali e un vino della cantina del Castello di Buttrio. Sarà una merenda diversa, confezionata con cura dalla Locanda con cibi di stagione. Un’occasione per esplorare la natura circostante, cedere al suo fascino e dedicarsi alla contemplazione.

Gite in bicicletta

La campagna friulana intorno a Buttrio è un susseguirsi di zone pianeggianti e dolci colline, invitanti anche per chi non sale spesso in bici. Perché allora rinunciare al piacere del vento fra i capelli? Il Castello di Buttrio mette gratuitamente a disposizione degli ospiti biciclette e idee d’itinerari per gite nei dintorni.

Scoprire il Friuli Venezia Giulia

Il Castello di Buttrio è ben servito dalla rete stradale friulana e permette di raggiungere in breve città d’arte e piccole perle locali, dalla città austroungarica vista mare di Trieste all’altera Udine, dove molte sono le tracce della Serenissima Repubblica di Venezia, a Gorizia anch’essa dominata da un castello. E poi Palmanova con la sua pianta stellata, il sito Patrimonio dell’Unesco Cividale del Friuli con il tempietto longobardo dell’VIII secolo, la veneziana Grado coi tipici “casoni” in laguna, l’antica colonia romana Aquileia, oggi secondo sito archeologico dell’Italia Settentrionale, o San Daniele del Friuli conosciuta per il rinomato prosciutto e impreziosita dalla biblioteca Guarneriana (una delle più antiche biblioteche pubbliche italiane).

Visite dimore storiche friulane

L’hotel di charme ricavato nel complesso castellano è un incontro con il passato, da approfondire visitando le tante ville d’epoca e i manieri della zona. Il Castello di Buttrio fa parte dell’ADSI, l’Associazione Dimore Storiche Italiane, e del Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia. Sui loro siti è possibile individuare altre residenze da ammirare per poi creare il proprio itinerario culturale in Friuli Venezia Giulia.

Shopping a Udine e dintorni

Il suggerimento è iniziare dall’acquisto dei vini del Castello di Buttrio nella cantina dell’azienda agricola; da lì si può proseguire con un tour enologico nelle cantine limitrofe, ampliarlo ai prodotti tipici della gastronomia locale, dalla gubana delle Valli del Natisone al prosciutto di San Daniele, al formaggio Montasio al formadi frant all’Asìno, per poi passare ai rinomati negozi udinesi, molto curati, per uno shopping di qualità di abiti, scarpe, mobili e complementi d’arredo.